Torri di raffreddamento a circuito chiuso: 3 ragioni per sceglierle

MCC Closed Cooling Tower Installed

Vuoi sapere perché dovresti scegliere una torre di raffreddamento a circuito chiuso, anche conosciuta come torre evaporativa a circuito chiuso? Qui di seguito puoi trovare tre motivi per sceglierla.

Quando si parla di tecnologie di raffreddamento si è soliti pensare alla classica torre evaporativa a circuito aperto, un raffreddatore evaporativo che funziona col contatto diretto tra aria e acqua. Tuttavia, non sempre questa è la soluzione migliore per impianti civili e industriali: in alcuni progetti potrebbe essere meglio evitare un contatto diretto tra aria e acqua (separazione idraulica) e, quindi, si può preferire una torre di raffreddamento a circuito chiuso.

Cosa sono le torri di raffreddamento a circuito chiuso?

Vediamo cosa sono e come funzionano le torri di raffreddamento a circuito chiuso. In sostanza, esse sfruttano lo stesso principio di evaporazione dei raffreddatori di tipo aperto: l’evaporazione forzata di una minima quantità d’acqua abbassa la temperatura della massa d’acqua principale.

Il raffreddatore a circuito chiuso ha due circuiti del fluido separati:

  • quello in cui il fluido viene fatto ricircolare all’interno di batterie a tubi lisci (circuito primario),
  • uno in cui l’acqua di ricircolo (circuito secondario) viene spruzzata sopra le batterie.

Il contatto tra l’aria (prelevata dai ventilatori) e l’acqua spruzzata fornisce un raffreddamento evaporativo simile a una torre di raffreddamento a circuito aperto. L’unica differenza risiede nel fatto che il fluido di processo non è mai a diretto contatto con l’aria (separazione idraulica).

Raccontaci le tue esigenze

Tre motivi per scegliere le torri di raffreddamento a circuito chiuso

Ora conosciamo gli elementi di base e possiamo comprendere meglio i 3 vantaggi delle torri di raffreddamento a circuito chiuso.

  1. Nessuna contaminazione del circuito primario. Molti processi civili e industriali richiedono di mantenere il fluido di processo incontaminato dall’ambiente esterno: ad esempio, questo è vero per la maggior parte dei processi di produzione alimentare. Le torri di raffreddamento a circuito chiuso rispondono a questa esigenza: le batterie separano infatti il fluido di processo dall’aria ambiente aspirata dai ventilatori, mantenendolo pulito e incontaminato in un circuito chiuso.
  2. Riduzione del rischio di congelamento. Poiché l’acqua di processo circola nelle batterie di scambio termico e non viene mai a contatto con l’aria, ad essa può essere aggiunto del glicole per abbassare il punto di congelamento del fluido. Questo può essere un grande vantaggio soprattutto nei paesi freddi (ad esempio nei paesi scandinavi, Russia, Canada, …) dove la temperatura spesso scende sotto lo zero.
  3. Un sistema più semplice. Una torre di raffreddamento a circuito chiuso può essere un’alternativa ad un sistema composto da una torre di raffreddamento a circuito aperto e uno scambiatore di calore. Questo porta ad alcuni vantaggi:
    1. Layout dell’impianto più semplice
    2. Ingombro ridotto
    3. Maggiore efficienza termica

Conclusioni

“Non esiste il miglior raffreddatore in termini assoluti”, afferma il saggio consulente del raffreddamento: questo significa che non sempre un raffreddatore a circuito chiuso dovrebbe essere preferito ad altre soluzioni. Tuttavia, alcuni requisiti di progetto possono indurci fortemente a optare per il suo utilizzo.

Abbiamo elencato alcuni vantaggi (legati alla conservazione del liquido da raffreddare) che li rendono affidabili in determinate situazioni – e secondo specifiche esigenze progettuali.

Contattaci e scopri le tecnologie MITA
Cooling Technologies for a High-Quality Food Process_Case Study

Tecnologie di raffreddamento per un processo alimentare di Qualità

Più di cento anni fa era un meleto: ora è una delle industrie alimentari più importanti in Svezia. Questa è l’azienda a cui MITA Cooling Technologies e CAMPreq hanno fornito le proprie soluzioni – rispettivamente, come produttore e consulente del raffreddamento di processo.

Approfondisci